siamo chiamati la generazione di internet,credo sia l’appellativo più corretto, grandi, giovani,piccoli,anziani, a poco a poco tutto il mondo sta iniziando ad essere schiavo della tecnologia;
non era forse meglio esser cresciuti mediante sani principi morali? seguiti senza nessun tipo di tecnologia, se non un’ora al giorno (massimo) di tv? Bene, io posso dire che preferisco questo metodo di crescita, perché ormai i bambini vengono cresciuti come se la tecnologia fosse tutto, come se non ci fosse essa noi non saremmo in grado di sopravvivere; guardando i bambini di oggi noteresti subito che vengono “curati” dalla tecnologia, un ragazzino non ubbidisce? gli viene dato in mano un telefono con numerosi giochi virtuali per calmarsi, secondo voi come può crescere in queste situazioni? beh, a mio parere credo che l’unica possibilità sia quella di diventare schiavi dei social network.
Non troverai mai un ragazzo che non ha un telefono, che non è iscritto ad almeno un social, non troverai mai almeno uno che non passi minimo mezz’ora giornaliera sul telefono.. esatto, perché oramai siamo diventati una società web, siamo come delle pecore che seguono la massa, non siamo in grado di avere un pensiero personale perché anche se tu credi diversamente, i social ti fanno pensare le stesse cose di altre 1000 persone, facendoti sentire importante, ma in realtà sei soltanto uno come tanti altri che butta via fin troppo tempo importante.
i social pian piano annebbiano la tua esistenza, facendoti scomparire in mezzo a tutte le persone che come te, giornalmente, si perdono online.

1 Comment
  1. cusumano98 7 anni ago

    Il tuo articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account