Ognuno di noi ha almeno un account o un profilo social. Ormai tutti siamo sempre più social. Ormai stiamo rendendo tutto sempre più pubblico e permettiamo a chiunque di appropriarsi legalmente di foto e video personali. Ognuno però ha la libertà di scegliere cosa rendere alla portata e alla vista di tutti sia per quanto riguarda foto e video ma anche riguardo ciò che scriviamo che a quanto pare sta diventando uno dei maggior problemi mediatici perché non ci rendiamo conto di ciò che comunichiamo a milioni di persone. Purtroppo non tutti siamo sinceri su quello che postiamo sui social: un esempio è il caso Sanremo legato al fenomeno dell’assenteismo da parte di alcuni dipendenti che mediaticamente facevano credere di essere dei moralizzatori. I social più usati in tutto il mondo ma anche da me sono Facebook, Twitter, Instagram, Snapchat e Ask. Tutti siamo sempre connessi e attivi e molto spesso ci isoliamo dalla vita quotidiana per concentrarci sui social. Molto spesso però però questi media sono delle trappole in cui noi cadiamo facilmente. Spero che tutti noi capiamo che ci debba essere più privacy e sicurezza su questi diffusori mediatici perché al tempo d’oggi tutto è di tutti.

0
1 Comment
  1. riccdesiree 4 anni ago

    Ciao siamo la redazione “TeMagicRicc” e noi crediamo che i social siano importanti per noi giovani. Noi nei nostri profili Instagram Twitter Facebook snapchat siamo attivi ogni giorno aggiornandoli ma mostriamo pi

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account