L’alcool è la forma di divertimento più diffusa tra i giovani. I motivi che inducono i giovani a bere sono tanti e diversi tra loro. Spesso lo si fa per non sentirsi esclusi dal gruppo dei pari o per reprimere un evento che ci ha causato un particolare dolore o una sofferenza, ma la verità è che bevendo non facciamo altro che aggravare le cose e a confermarlo è il fatto che quando siamo ubriachi commettiamo delle azioni senza pensare alle conseguenze che potrebbero avere come per esempio uccidere. Questo è grave perché significa che non capiamo quando è il momento di dire basta, o meglio che non sappiamo trovare quel giusto mezzo di cui tanto parlava Aristotele tra i sensi e la ragione. Ma è possibile che in una società tanto avanzata come la nostra non si riesca a fermare questo fenomeno che si sta diffondendo sempre di più a macchia d’olio? La risposta è si. Se solo i giovani avessero più volontà di smettere e consapevolezza del fatto che non necessariamente bisogna prima perdere le cose (in questo caso la vita) per poi capirne la vera importanza. Tuttavia questo risulta abbastanza difficoltoso soprattutto se facciamo dell’alcool la nostra unica ragione di vita. In quel caso non si parla più di un semplice divertimento ma di una vera e propria dipendenza che si può superare chiedendo aiuto. Spesso siamo restii nel farlo per tanti motivi. Un po’ perché pensiamo di essere abbastanza forti da potercela fare da soli, un po’ perché non vogliamo apparire deboli agli occhi degli altri. Ma è proprio questo il punto : chiedere aiuto non è come erroneamente si potrebbe pensare sinonimo di debolezza bensì di coraggio per aver scelto di affrontare la realtà piuttosto che evitarla. Ma torniamo al punto da cui siamo partiti e cioè l’accettazione : io ritengo che sia da stupidi bere per farsi accettare , anche perché chi ci vuole bene ci accetta per quello che siamo senza chiederci di cambiare e poi un vero amico, seppur con fatica, lo possiamo sempre trovare. La vita invece è una sola ed una volta persa è persa per sempre.

1 Comment
  1. aie00 7 anni ago

    sono d’accordo con te, l’alcool ormai e diventata la migliore amica/o di ogni giovane…se il sabato sera non si beve no ci si diverte..il tuo tema parla spiega molto bene e sono felice per te…La vita

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account