Siamo nel 2015, dove li strumenti più pratici per poter comunicare con la gente sono i social network, le vere domande sono: cosa rendiamo pubblico e cosa no? Che immagine diamo di noi stessi sui social?
Ogni giorno ci capita di pubblicare qualcosa, che siano foto, video, citazioni o post riguardanti la nostra vita privata. A volte non ci preoccupiamo del fatto che rendendo pubblico qualcosa, esso diviene di dominio pubblico e, quindi, visibile a tutti.
Spesso capita di conoscere qualcuno sui social, e sale il dubbio su quanto ciò che racconta possa essere realtà; ci sono programmi come Catfish che hanno il preciso compito di scovare coloro che inventano false identità sui social ingannandoci, questo dovrebbe farci riflettere su quanto questi mezzi di comunicazione possano essere pericolosi a volte. Sono molti i bambini che si iscrivono su questi siti senza avere la reale età per farlo, e penso che ciò sia sbagliato, può essere molto pericoloso e vi è la probabilità che conoscano persone sbagliate.
Dovremmo tutti navigare sui social network con molta più cautela e attenzione, per la nostra sicurezza specialmente.

0
Commenti
  1. mafaldapicc 4 anni ago

    L’immagine mi piace molto, tutto ci

  2. sarabee 4 anni ago

    Personalmente io sui social network cerco sempre di essere me stessa anche se cambio da social a social cercando di mostrare solo quello che sono, quello che voglio che gli altri vedano di me senza essere giudicata. Ormai siamo una generazione da social, non possiamo evitare di usarli.

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2019 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account