Quello che è successo il 13 novembre in Parigi, non ha colpito solo la Francia, ha colpito tutto il mondo. Una tragedia come questa può succedere ovunque e per questo la gente è preoccupata e ha paura.
L`Isis ha simpatizzanti in tutto il mondo. Soprattutto persone che non si sentono accettate della società cercano riconoscimento in quel gruppo terroristico. Qui si sentono utili e importanti.
L`Isis è un gruppo armato, la pulizia etnica – religiosa nelle zone occupate dell`Iraq. Questo ci dicono i media. Quei terroristi hanno un`enorme forza di attrazione per i musulmani fondamentalisti in tutto il mondo. Quel gruppo estremista ha più di 30 mila combattenti. Tre anni fa era formato da solo 1.000 militanti.
In un giorno lo Stato Islamico guadagna circa 3 milioni di dollari con il petrolio. Circa 500 milioni di dollari hanno rubato delle banche di Mosul. 36 milioni dal business dei tesori archeologici. Hanno ricevuto anche fondi da donatori privati dagli Stati del golfo. E cosi lo Stato Islamico, con circa 2 miliardi di dollari è il gruppo terroristico più ricco al mondo.
Io non so come si può combattere l`Isis. Ma penso che non potrà essere sconfitto con le bombe. Spero che ci siano alternative all`azione militare. Perché io non voglio vivere la terza guerra mondiale.

0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account