Una delle frasi che mi piacciono sulla vittoria è quella pronunciata da Gianni Agnelli : “ Vincere non è importante, è l’unica cosa che conta”. Io la penso proprio come lui, anche se ritengo che quando si perde, e tutti almeno una volta perdono, si deve saper ammettere con dignità i propri errori.
Quando parliamo di vittoria intendiamo in realtà parlare di persone vincenti, le quali sono spesso elogiate dopo essere state premiate; io invece di parlare dei vincenti vorrei parlare anche un po’ dei vinti, che danno tutto il loro cuore per vincere anche se sanno che sono nettamente inferiori, senza ottenere la stessa considerazione.
La vittoria è necessaria nella vita per sentirsi importanti, ma anche per vivere attivamente una competizione, tuttavia saper perdere è altrettanto importante e forse non adeguatamente riconosciuto dalla società. Visto che io sono un amante del calcio, è come se il Real Madrid andasse in una piccola città, a giocare con una squadretta di paese, a vantarsi di essere più forte, ma quando scende in campo e poi per qualche motivo perde, inventa mille scuse per non rendersi ridicolo; invece secondo me dovrebbe solo accettare la sconfitta.
Vincere nella nostra società conta, ma imparare a perdere forse richiede più maturità.

1 Comment
  1. mikicap99 8 anni ago

    Io la penso esattamente come te, infatti credo che bisogna dare anche merito ai vinti che comunque lottano e sognano un giorno di arrivare primi in una competizione .
    Bello anche l’esempio concreto ma quasi impossibile da realizzarsi quanto riguarda il Real Madrid che hai inserito nel testo .

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2023 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account