Da giorni è in corso una discussione sull’innalzamento della soglia del contante a tremila euro e sul fatto che questa decisione sia conveniente o meno.
Ho potuto notare che la popolazione si è divisa in due diversi schieramenti: da un lato ci sono tutti coloro che sostengono che ciò favorisca i consumi in nero, il riciclaggio, l’evasione e la corruzione; dell’altro fanno parte le persone che, come il nostro premier Renzi, pensano che questo sia un gesto per incentivare i consumi, il turismo e far rialzare l’economia dell’Italia.
Questa decisione viene accolta con entusiasmo dai commercianti, soprattutto dalle associazioni del turismo; mentre i consumatori la trovano fuori luogo e immotivata.
Anche i sindacati sono timorosi, poichè pensano che tutto ciò vada nella direzione opposta ad una lotta all’evasione fiscale.
Personalmente, non saprei da che parte schierarmi, ma voglio dare fiducia al nostro governo, affinchè possa prendere decisioni che siano notevoli, serie e giuste per il nostro paese.
Anzi, ho deciso: sto dalla parte dell’Italia!

0
0 Commenti

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account