Renzi stupisce col provvedimento del 13 ottobre a Montecitorio: alza la soglia del contante a 3000 euro.
C’è chi dice che in tal modo farà girare di più l’economia, e chi dice che è una via libera all’aumento delle somme di denaro per il riciclaggio.
Purtroppo l’evasione fiscale non può essere prevenuta ponendo un limite all’uso dei contanti, chi lo faceva prima continuerà a farlo, chi non lo faceva continuerà ad essere onesto, e i commercianti possono comunque dividere il conto in più fatture, senza contare quelli che la fattura non la fanno proprio.
Se si alza il tetto del contante, anche i clienti più pigri che non vogliono dividere la fattura potrebbero spendere più di 999,99 euro. In questo modo si incentiverebbero i consumi e si aiuterebbe un po’ l’economia dell’Italia, che ne ha bisogno.
In altri Paesi la soglia del contante è molto più alta, se non inesistente, e si riscontra un’evasione più bassa. “È un problema di cultura”, dice dell’evasione Giannini, ministro dell’istruzione, al Politecnico di Milano. In effetti, la politica anti riciclaggio dovrebbe partire dall’istruzione, non tanto del limitare l’uso dei contanti.
In alcuni paesi non esiste la soglia del contante, come per esempio la Cina nonostante anche lì ci sia evasione fiscale da parte di grandi imprenditori .

0
1 Comment
  1. Tommaso 6 anni ago

    Per quanto l’innalzamento del limite del contante favorisca oggettivamente l’evasione e il riciclaggio (vedasi rapporto Europol: “Perch

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2021 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account