Internet è sicuramente uno fra gli strumenti più utilizzati, sia dagli adulti, che dai ragazzi, come fonte inesauribile di informazioni. Seppur comodo e veloce, comporta anche degli svantaggi. Uno di questi è proprio la diffusione di bufale sul web; cioè notizie false, messe in rete soltanto per trarre in inganno chi le sta leggendo. Ultimamente queste bufale si stanno diffondendo sempre di più su internet e, purtroppo, non c’è modo di fermarle. Questo fenomeno viene infiammato dall’elevato numero di persone che seguono le notizie online. Inoltre, i siti che pubblicano notizie false cercano di attirare l’attenzione dei lettori, in modo da avere un gran numero di visite. Pubblicando le bufale, questi siti attirano l’attenzione della massa, incrementando così il ritorno finanziario del loro servizio. Ciò comporta che chi si aggiorna solo sul web e senza confrontare con altri siti le notizie sarà malinformato riguardo agli avvenimenti quotidiani. Ci sono diversi modi per poterci difendere dalle bufale digitali. Prima di tutto, per informarci possiamo ricorrere anche all’aiuto di altri mezzi mediatici. Le principali alternative rappresentano i giornali e i telegiornali; infatti, le notizie su di essi prima di essere pubblicate vengono controllate con cura, rendendoli quindi più veritiere rispetto ai siti Internet. Altrimenti si può cercare di valutare, per quanto possibile, l’affidabilità del sito che stiamo visitando, facendo riferimento ai commenti e recensioni offerte da altri lettori. Le informazioni andrebbero anche confrontate con diversi siti, da accertarne la validità. Per evitare di essere malinformati, bisogna ricercare con cura le notizie online e non soffermarci al primo sito che incontriamo.

0
1 Comment
  1. scienza1998 4 anni ago

    Stiamo inquinando uno dei mezzi di informazione principali al mondo, grazie al quale possiamo conoscere cosa succede e che tempo fa all’altro capo del mondo, sentirci con i nostri cari lontani e diffondere le nostre idee, il fenomeno bufale si deve placare

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2020 osservatorionline.it

Effettua il login

o    

Hai dimenticato i tuoi dati?

Crea Account