Nel 2011 il governo di Mario Monti diminuì la soglia massima di contante a 1000 euro, che precedentemente, con il governo di Silvio Berlusconi, era di 12500 euro. Attualmente il premier Matteo Renzi ha annunciato di voler aumentare il contante a 3000 euro. Alcune persone sono d’accordo con questa riforma, perché pensano che ciò gioverebbe all’economia italiana, altri invece credono che in questo modo aumenterebbero gli evasori.Però in un Paese come il nostro dove la parola “evadere” è uno dei termini più usati,mentre la parola “onesta” per molte persone non esiste neanche sui dizionari, il vero problema non è alzare o diminuire la soglia del contante, ma è proprio il popolo italiano. Infatti molte persone benestanti o famose, evadono le tasse e trasportano i propri conti in Svizzera per non farsi prendere. Facendo ciò, loro non fanno altro che rovinare il nostro Paese e facendo pagare le loro colpe alla gente onesta. Perciò prima di alzare la soglia del contante o fare altri tipi di riforme del genere, si deve prima cercare una soluzione per uno dei problemi maggiori dell’Italia: l’evasione fiscale.

Commenti
  1. jaskirt 7 anni ago

    Articolo ben strutturato, forse un po’ superficiale ma comunque affronti dei punti interessanti. Il titolo

  2. miristella 7 anni ago

    Forse avresti potuto approfondire il tema della recente riforma, per il resto l’articolo

Lascia un commento

CONTATTACI

Hai una domanda? inviaci una e-mail e ti risponderemo al più presto.

    Il Quotidiano in Classe è un'idea di Osservatorio Permanente Giovani-Editori © 2012-2022 osservatorionline.it

    Effettua il login

    o    

    Hai dimenticato i tuoi dati?

    Crea Account