robertdepier

Istituto: G. Ferraris (C.SO MONTEVECCHIO 67)

Città: TORINO

Redazione: Scc di Zenzero

Le Fake news sono giuste

Le Fake news sono giuste
L’articolo 10 della Convenzione europea per la salvaguardia dei diritti dell'uomo e delle libertà fondamentali recita ciò: “Ogni individuo ha diritto alla libertà di espressione. Tale diritto include la libertà di opinione e la libertà di ricevere o di comunicare informazioni o idee senza che vi possa essere ingerenza da parte delle autorità pubbliche e senza limiti di frontiera.” Le fake news non sono quindi condannabili dalla legge per la loro falsità. Da quanto scritto sopra si capisce che è un diritto inviolabile dell’uomo il diffondere notizie, che siano vero o false. Ultimamente le fake news stanno ricevendo particolare attenzione dalla propaganda politica, perché in un secolo di elevata connessione e possibilità di espressione le notizie detengono il mezzo per l’elezione e l’assunzione del potere. Il problema di queste particolari notizie non è di per sè che siano false, bensì che la loro scarsa veridicità raggiunga tutta la popolazione. Diciamolo, le fake news sono sempre esistite, però solo ora possono contare su quella fetta di ignoranza che prima non era possibile raggiungere. Prima dell’enorme espansione di internet, l’unico mezzo di informazione era il telegiornale od il giornale stesso, considerate fonti autorevoli. Ora con internet una parte maggiore di popolazione ha avuto accesso al Diritto inviolabile di libertà di espressione, e tale possibilità però ha portato ad una maggiore diffusione delle Fake news. Si può dire che le Fake news siano l’espressione di una maggiore libertà di parola che però può generare una deviazione d’informazioni per la parte di popolazione che ha scarsa capacità critica. Per evitare la diffusione delle Fake news, non sarà necessario incrementare il controllo delle news su Internet, ma aumentare la capacità critica delle persone incominciando a formare le persone fin dalla scuola con corsi di lettura critica delle informazioni e ricerca delle fonti. La libertà di espressione va sempre salvaguardata come il diritto di replica.