ematrecco

Istituto: Soverato Liceo Scientifico A.guarasci (VIA AMIRANTE)

Città: SOVERATO

Redazione: EST MODUS IN REBUS

PIU’ INQUINAMENTO MENO SALUTE

 PIU’ INQUINAMENTO MENO SALUTE
L’inquinamento è la conseguenza di ciò che l’uomo getta nell’ambiente e che non si bio-degrada causando un insieme di effetti nocivi per tutti gli esseri viventi. Il mondo oggi è minacciato dalle azioni nocive dell’uomo che, cercando di migliorare le proprie condizioni di vita, si è comportato e continua a comportarsi come se l’ambiente non corresse alcun rischio di avvelenamento. Abbiamo sfruttato la natura senza pensare al domani e dimenticando che l’aria, l’acqua, la vegetazione, il suolo che ci circondano sono indispensabili per vivere. Anche gli incendi che per giorni hanno investito le vallate alpine in Piemonte hanno causato notevoli danni alla flora e alla fauna e provocato un aumento delle concentrazioni degli inquinanti atmosferici. Stessa cosa per industrie che riversano le loro scorie nel terreno, nell’aria e nell’acqua I loro rifiuti spesso sono molto tossici e servono anni e anni per smaltirli. È questo il caso dei terreni della Campania dove, sotto terreni utilizzati per l’agricoltura, giacciono enormi quantità di scorie tossiche provenienti da industrie che non hanno fatto il giusto smaltimento. Le sostanze nocive depositate sul suolo, filtrando nel terreno, hanno inquinano le falde di acqua potabile. Le città, soprattutto le periferie, sono sommerse dai nostri rifiuti. Mari, laghi e fiumi sono inquinati da scarichi fognari cittadini, industriali e agricoli, liquami di animali,concimi chimici, diserbanti, antiparassitari, detersivi e materiali plastici. Lo sporco e i detriti raccolti dai fiumi durante il loro corso si riversano nel mare. provocando la morte di pesci, uccelli e piante acquatiche. Anche l'alta pressione atmosferica, che si è avuta per tutto il mese di ottobre, insieme ai gas di scarico delle auto, alle emissioni delle industrie e ai riscaldamenti delle abitazioni hanno provocato ancor di più inquinamento urbano. L’assenza di pioggia e di vento non ha fatto altro che aumentare lo smog ed è per questo motivo, in molte città i Comuni hanno limitato la circolazione delle auto. Secondo me per risolvere questo problema basterebbe un minimo sforzo da parte di tutti noi, ad esempio potremmo adottare il sistema della raccolta differenziata, potremmo sfruttare l'energia pulita (sole, pale eoliche, ecc.) e in questo modo faremmo soprattutto del bene alle generazioni future.