fv99

Istituto: A. Messedaglia (Via Don Gaspare Bertoni 3)

Città: VERONA

Redazione: the new newspaper

DIFFICILE CAMBIARE LE ABITUDINI SOCIAL

DIFFICILE CAMBIARE LE ABITUDINI SOCIAL
Il mondo virtuale ha tantissime utilità e, per questo motivo, viene frequentato da utenti di tutte le età. In particolare, i servizi informatici online permettono la realizzazione di reti sociali virtuali (social network), utilissime per poter interagire con chiunque da qualsiasi posto del mondo. Per chi è nato negli ultimi decenni, condividere foto e messaggi è “naturale”; chi invece ha assistito alla nascita dei social network ci sta facendo l’abitudine con una certa fatica, considerando che una volta era impensabile andare in giro per la propria città distribuendo foto e pensieri personali. Per questo motivo, giovani e adulti non utilizzano gli stessi social: i ragazzi preferiscono condividere foto istantanee con le storie di snapchat, instagram e whatsapp; gli adulti utilizzano le reti sociali più “tradizionali”, come ad esempio facebook, dove possono pubblicare pensieri e restare in contatto con amici. Alcuni pensano che non sia questione di abitudine, ma di età, e quindi affermano che con gli anni i ragazzi di oggi inizieranno ad utilizzare i social più vecchi. È vero che durante la maturazione ci si rende conto che la privacy è molto importante e quindi che forse è meglio non condividere foto ogni secondo della propria vita. È anche vero però che è difficile cambiare le proprie abitudini. Inoltre, come sta accadendo oggi, in futuro verranno creati nuovi social network, i quali saranno utilizzati senza dubbio dalla nuova generazione, che quindi frequenterà reti sociali diverse rispetto a quelle dei propri genitori. Più che un “tornare indietro” è quindi un evolversi: il nuovo è per i giovani, il tradizionale per gli adulti.