Il silenzio non è sinonimo di malinconia text

Corrado Augias dice : Noi siamo abituati a dare a parole come “silenzio” e “solitudine” un significato di malinconia, negativo.
Nel caso della lettura non è così, al contrario quel silenzio e quella solitudine segnano la condizione orgogliosa dell’essere umano solo con i suoi pensieri, capace di dimenticare per qualche ora “ogni affanno”.
A parere mio le parole esprimono amore,dolore, disprezzo, gioia e felicità. Ma a volte un silenzio sa dire molto di più.. Difatti le cose più belle non hanno bisogno di parole come ammirare il mare, un cielo stellato o ascoltare il battito di un cuore , guardare un bambino che ride .. Bisognerebbe imparare ad ascoltare i silenzi. Proprio come le parole, il silenzio è un’arma a doppio taglio. Può ferire o può guarire, può accompagnare o può allontanare, può uccidere o può far rinascere, può essere un dono o un veleno.. Bisogna saper utilizzare entrambi quando è opportuno . Le parole non esisterebbe senza il silenzio che fa loro da sfondo e il silenzio non esisterebbe senza che le parole ne rivelassero l’esistenza con la loro assenza proprio come le ombre esistono poichè la luce le rivela .